Mirto comune

Mirto comune

Myrtus communis

MODO D'USO: 

Application cutanée, massage

Bain

Voie orale

Voie respiratoire, diffusion

Il mirto (Myrtus communis) è un arbusto della famiglia delle Mirtacee, originario del bacino del Mediterraneo che cresce allo stato selvatico nelle macchie secche e assolate. Le sue foglie persistenti, lanceolate e opposte sono estremamente aromatiche.

Tab

I suoi piccoli fiori bianchi e profumati lasciano il posto a bacche di colore nero bluastro.

Senza dubbio per il suo profumo squisito, il mirto nell'antichità era consacrato a Venere Afrodite in Grecia vi si tessevano le corone degli sposi. Ovidio narra, nei Fasti, che la dea dell'amore mentre si asciugava sulla riva i capelli grondanti, fu sorpresa da una schiera di satiri e sfuggì alla loro lubrica curiosità avvolgendosi nel mirto. Ne era incoronata il giorno del celebre concorso di bellezza delle tre dee, quando ricevette la mela dalle mani del padre Paride. La pianta era ampiamente utilizzata in medicina e le sue bacche, macinate, servivano per confezionare impiastri e unguenti. Plinio la raccomanda per guarire l'alito cattivo, fastidio molto vergognoso" e oggi è ancora utilizzata a questo scopo in Marocco.

Coltivazione e produzione

Il mirto cresce allo stato selvatico in Corsica, in Marocco, in Tunisia e nei Balcani. Le foglie di mirto si raccolgono da maggio a settembre lasciandone i 2/3 sull'albero per preservarne la produttività.

Profumo

L’odore del mirto è deliziosamente fresco e resinoso.

Estrazione e rendimento

Le foglie di mirto sono sottoposte a distillazione mediante corrente di vapore acqueo il cui rendimento varia dallo 0,18% allo 0,28%, cioè 80-280 grammi per 100 kg di pianta.

Formula chimica

I principali componenti attivi dell'olio essenziale di Myrtus communis sono monoterpeni (alfa e beta-pineni), alcoli monoterpenici (linalolo), esteri monoterpenici (acetato di mirtenile) e ossidi terpenici (1,8-cineolo).

Indicazioni principali

L’olio essenziale di Myrtus communis è antisettico e astringente. Cura le infezioni digestive, polmonari o urinarie e le ulcerazioni cutanee e le emorroidi. Alleggerisce le gambe pesanti e prepara il corpo allo sforzo per evitargli crampi e indolenzimenti. È molto efficace contro la tosse grassa e secca.