Gaultheria (o wintergreen)

Gaultheria (o wintergreen)

Gaultheria fragrantissima

MODO D'USO: 

Applicazione cutanea, massaggio

Bagni

Vie orale: non appropriato, anche proibito

Vie respiratorie, diffusione: non appropriato, anche proibito

La gaultheria è un piccolo arbusto di meno di 15 cm della famiglia delle Ericacee che cresce nella foresta del Nepal (Gaultheria fragrantissima syn. punctata) , in Cina (Gaultheria yunnanensis) e in Nord America (Gaultheria procumbens).  

Tab

I suoi fiori, da bianchi a rosa pallido, sono posti alla base delle foglie e hanno la forma di campanelle. A ottobre e a marzo producono delle bacche di colore rosso scarlatto.

La gaultheria deve il suo nome a Jean-François Gaulthier (1708-1756), medico-botanico del re in Quebec. Nota che gli eschimesi e gli indiani del Canada masticano o fanno infusi con le foglie di gaultheria dall'alba dei tempi per far scendere la febbre e lenire il dolore. Questa fata del Grande Nord, detta "tè dei boschi" in Quebec, ha svolto un ruolo importante in farmacologia: nel XIX secolo l'America del nord forniva all'Europa "l'essenza di wintergreen" estratta per corrente di vapore da tutta la pianta. Nel 1844, William Proctor, "padre della farmacia americana" e il francese Auguste Cahours isolarono il costituente principale di questo olio essenziale, "il salicilato di metile", poi Cahours, per idrolisi, sintetizzò l'acido salicilico che fu utilizzato come medicamento contro i reumatismi prima della sintesi dell'acido acetilsalicilico, molecola più nota con il nome di aspirina®.

Coltivazione e produzione

La gaultheria oramai viene raccolta principalmente in Nepal, sull’Himalaya. In questa zona la pianta è più alta e più facile da raccogliere che in Nord America dove questo lavoro faticoso, riservato in passato agli indiani e alle donne e ai bambini degli immigranti, non suscita più molte vocazioni!

Profumo

Il suo profumo caldo, forte e legnoso è molto potente. Si sente nelle palestre, infatti la galtheria è usata nelle creme usate dai massaggiatori contro le tendiniti e gli stiramenti.

Estrazione e rendimento

L’olio essenziale di gaultheria è estratto dalle foglie che sono immerse per un'intera notte nell'acqua calda per ottenere salicilato di metile mediante fermentazione enzimatica, sono poi distillate con vapore acqueo. Questa fermentazione permette alla componente aromatica di liberarsi del legame con gli zuccheri complesso troppo pesanti per essere trasportati dal vapore acqueo. Il rendimento è dell'1,5-2%, 100 kg di foglie danno 1,5 litri di olio essenziale.

Formula chimica

L’olio essenziale di gaultheria è composto per quasi il 99% di salicilato di metile. È anche uno dei rari oli essenziali che sono quasi monomolecolari.

Indicazioni principali

Antinfiammatorio e antalgico, l'olio essenziale di gaultheria è ottimo per tutti i dolori muscolari legati a sforzi fisici intensi: lombaggine, stiramento, distorsione, crampi, mal di schiena. Combatte i reumatismi frequenti nei climi freddi e umidi dove la pianta prospera.

Specie apparentate

Gaultheria odorante (Gaultheria odorata).